Italian Wine Lovers

VINO IN BARRIQUE O BARRIQUE NEL VINO?

VINO IN BARRIQUE O BARRIQUE NEL VINO?

Ebbene cari winelovers, non è tutto romantico il mondo che credete esistere dietro una bottiglia di vino sapete perché? Perché si possono scoprire delle soluzioni produttive che della favola hanno poco e quasi sfiorano l’ironico. Volete sapere di cosa si tratta?

Niente paura, tutto legale ma è giusto fare un po’ di luce sulla questione barrique e vini barricati perché possiate abilmente destreggiarvi davanti a vini dai prezzi molto diversi.
Un po’ di curiosità-ammettetelo- l’abbiamo destata, non è così?  Dunque avete presente l’estasi che vi coglie entrando nella barricaia di una cantina, in totale ammirazione di queste preziose botticelle? Ecco cancellate tutto! C’è una soluzione alternativa, ben più economica  e pure meno romantica dell’affinamento del vino in barrique, sapete qual è? E’ mettere la barrique nel vino!!

Spieghiamoci meglio:
Se si vuole “simulare” la maturazione in barrique riducendo clamorosamente tempi e costi infatti è ammesso usare delle scaglie di rovere che hanno subito una certa tostatura (lo stesso materiale delle doghe delle barrique!) raccolte in un vero e proprio sacco da infusione e poste all’interno delle vasche di acciaio colme di vino. In alternativa alle cosiddette “chips” (ecco come vengono chiamate queste scaglie da infusione) si possono anche utilizzare intere doghe di rovere tostato all’interno delle vasche.
Ecco dunque che non si tratta più di vino in barrique bensì di BARRIQUE NEL VINO!!
Tiriamo le somme: Soluzioni alternative all’affinamento in barrique esistono e rappresentano un nuovo campo di indagine enologica sicuramente in sviluppo. TUTTAVIA sarebbe bene che facilità d’uso e risparmio economico non prevalessero sulla ragione dei produttori, siete d'accordo?

Ai consumatori di vino direi che: l’affinamento (quello vero) in barrique è una pratica complessa e costosa frutto di grande impegno dei produttori quindi, cari winelovers, diffidate da prezzi di vini barricati “troppo vantaggiosi” perché è facile che nascondano questo trucchetto.
Ci auguriamo che questo articolo possa esservi d’aiuto per i prossimi vostri acquisti! Sempre meglio BERE INFORMATI ??. Cin Cin!

 

ENTRA NELLO SHOP e REGISTRATI Ricevi subito un buono sconto del 10% sul tuoi primo ordine

ARTICOLI CORRELATI

Card image cap
DIAMOCI UN TAGLIO BORDOLESE

Bere responsabilmente sì, ma direi anche che bere informati ha le sue buone ragioni. E dunque oggi vediamo cosa vuol dire un termine che si...

Leggi tutto...
Card image cap
IL BICCHIERE GIUSTO CON IL BACCALA ALLA VICENTINA

Con l’abbassarsi delle temperature ci addentriamo nel mondo degli abbinamenti cibo-vino dei piatti più invernali, per rispondere alle cur...

Leggi tutto...
Card image cap
IL GIUSTO ABBINAMENTO CON I PIATTI DELL'ESTATE

Oggi parliamo di abbinamento con i piatti estivi per eccellenza. Insalata di riso, prosciutto e melone, vitello tonnato, roastbeef all’ingles...

Leggi tutto...
Card image cap
ABBINARE IL VINO ALLA PASTA. CONSIGLI UTILI

La pasta, regina della tavola italiana, è il simbolo indiscusso del Belpaese. Ogni angolo d’Italia si identifica in un piatto di pasta ch...

Leggi tutto...