IL 2018 DEGLI ITALIAN WINE LOVERS E IL NOSTRO GRAZIE | Italian Wine Lovers
Italian Wine Lovers

IL 2018 DEGLI ITALIAN WINE LOVERS E IL NOSTRO GRAZIE

IL 2018 DEGLI ITALIAN WINE LOVERS E IL NOSTRO GRAZIE

Tiriamo le somme di un 2018 fatto di tanti brindisi, che ha reso ben chiaro il trend dei nostri enoappassionati. E’ emerso intanto il vostro grande interesse verso l’abbinamento cibo vino. Non esiste solo il piacere verso il buon bicchiere di vino ma cresce la consapevolezza che il vino perfetto sia quello che valorizza il piatto che c’è in tavola.
La consulenza telefonica all’abbinamento più armonico è stato il servizio più apprezzato dell’assistenza clienti di www.italianwinelovers.it

I vostri brindisi hanno fatto il giro d’Italia ma non vi neghiamo che avete preferito alcune regioni più di altre. Il 2018 è stato l’anno dell’Abruzzo con grande interesse verso il Pecorino, vino bianco strutturato e corposo con un discreto tenore alcolico. Il Montepulciano d’Abruzzo segue come vino rosso molto apprezzato e si attesta tra i vostri vini più gettonati. Le cantine più ricercate sono state Tollo e Zaccagnini.

La Valpolicella rimane nel podio dei vini rossi più bevuti: L’Amarone in numeri cede però il posto al Valpolicella Ripasso e ai Valpolicella superiore, probabilmente più facili da abbinare e meno impegnativi per il portafoglio. Giarola e Trabucchi, i nomi più ricercati.

Le bollicine? Queste sono state la grande sorpresa del 2018. Il Prosecco rimane lo spumante più stappato ma il trend ha dimostrato la vostra crescente curiosità verso le bollicine “alternative”. Cosa avete preferito? Tra gli spumanti metodo Charmat Durello, Ribolla gialla, Custoza, Bardolino Chiaretto, tutti in versione spumante! Gli spumanti da uve autoctone vincono per adesso come più cliccati.

Ma parliamo di bollicine importanti. Tra gli spumanti metodo classico, scende la Franciacorta e incoroniamo il Trento Doc come Spumante più acquistato sul nostro portale.  A grande sorpresa cresce la richiesta degli spumanti metodo classico dai Monti Lessini. I più acquistati vengono dalla selezione di Gianni Tessari: 60 mesi e 120 mesi le due punte di diamante.

Non possiamo che ricordare anche la grande incoronazione del Sassicaia 2015 come vino numero uno al mondo secondo Wine spectator proprio in prossimità della fine d’anno. Un grande orgoglio per l’Italia del vino che ha visto in pochi giorni la “corsa all’acquisto” di questa grande etichetta. Fortunati i pochi che sono riusciti ad accaparrarsi questa grande bottiglia da collezione!!

Si riparte con uno spumeggiante 2019 pronto a raccogliere le vostre nuove ENOpreferenze.

Cogliamo l’occasione per ringraziare tutti gli italian wine lovers che hanno fatto parte di questo 2018 e che assieme a noi si sono divertiti ad abbracciare la GRANDE PASSIONE per il vino italiano.

GRAZIE di tutti i vostri feedback che ci aiutano ogni giorno a migliorare il nostro servizio.

Che il 2019 porti ad ognuno di voi delle buone ragioni per brindare.

Cin cin !!

Lo staff di www.italianwinelovers.it

ARTICOLI CORRELATI

Card image cap
PROSECCO BRUT, EXTRA DRY, DRY. FACCIAMO CHIAREZZA

Facciamo chiarezza nel mondo delle bollicine! Oggi vi daremo qualche utile consiglio per imparare a distinguere un Prosecco da un altro. Che i Pros...

Leggi tutto...
Card image cap
PROSECCO ROSE'? SOLO SE SEI JOE BASTIANICH

Se pensavate di esservi imbattuti in una chicca enologica. Mi spiace deludervi. Il Prosecco rosè non esiste. Rivediamo la questione e ridiam...

Leggi tutto...
Card image cap
SEMPRE MEGLIO BERE DA UNA MAGNUM

Magnum significa "doppia bottiglia" ovvero una bottiglia della capacità di 1,5 litri di vino. Si tratta del migliore formato per a...

Leggi tutto...
Card image cap
ABBINARE IL VINO ALLA PASTA. CONSIGLI UTILI

La pasta, regina della tavola italiana, è il simbolo indiscusso del Belpaese. Ogni angolo d’Italia si identifica in un piatto di pasta ch...

Leggi tutto...