DIAMOCI UN TAGLIO BORDOLESE

DIAMOCI UN TAGLIO BORDOLESE

Bere responsabilmente sì, ma direi anche che bere informati ha le sue buone ragioni.

E dunque oggi vediamo cosa vuol dire un termine che si sente tanto spesso ma che talvolta non è chiaro.
Il taglio Bordolese cos’è? Si parla di Taglio Bordolese quando avviene l’assemblaggio (“taglio” vuol dire proprio questo) di vini provenienti da vitigni diversi, da provenienze diverse o addirittura da annate diverse. In questo caso il taglio è “bordolese” ossia vede la mescolanza dei classici vitigni di Bordeaux: il Cabernet Sauvignon e il Merlot e talvolta il Cabernet Franc. Ricapitoliamo: E’ un “Taglio Bordolese” qualsiasi vino prodotto dall’assemblaggio di Cabernet Sauvignon e Merlot, a prescindere dal territorio di provenienza.

Troviamo Vini Taglio Bordolese in ogni angolo d’Italia.

Non possiamo non menzionare i costosissimi Supertuscan che sono stati quasi esclusivamente identificati con i vini in stile Bordeaux ( Sassicaia taglio bordolese vi dice niente?), ma di tagli bordolese meritevoli di assaggio e rispettosi del vostro portafoglio ce ne sono tanti. Noi ve ne abbiamo selezionato qualcuno da un territorio vulcanico unico in Italia, I Colli Euganei in provincia di Padova. Questo territorio è conosciuto per il moscato fior d'arancio ma vi invito a provare l’eleganza che riesce ad esprimere in questi vini rossi. Buon assaggio!

ENTRA NELLO SHOP e REGISTRATI Ricevi subito un buono sconto del 10% sul tuoi primo ordine


PRODOTTI CORRELATI